Riflessioni dopo il voto nazionale

Prima di tutto un sentito e dovuto ringraziamento a tutte le persone che ci hanno sostenuto con il voto, assieme ad un altrettanto sentito ringraziamento a tutte le volontarie e i volontari impegnati, contemporaneamente, nella campagna elettorale, nei banchetti settimanali e nella festa di Ponte Alto.

Penso sia stato fatto tutto il possibile, nel poco, pochissimo tempo a disposizione; abbiamo avuto nel nostro territorio tutti i candidati sia per la Camera, sia per il Senato, con incontri numerosi e arricchenti, confronti importanti e conoscenza diretta di attuali parlamentari, tutti con un curriculum personale encomiabile.

E’ noto e indubbio come il risultato ottenuto dal partito a livello nazionale sia stato negativo, frutto di problemi recenti e passati: difficoltà ad intercettare e guidare i sentimenti delle persone; scarsa affeziona al partito da parte di alcune fasce di età; candidati non sempre adeguati e presentati nei territori più idonei; e molto altro.

Al contempo mi preme ricordare come nel comune di Formigine il PD rimanga il primo partito, con una percentuale nel voto alla Camera di poco superiore al 26%, certamente in calo rispetto al passato, ottenuto all’interno di un distretto in cui problemi analoghi, se non più evidenti, sono presenti un po’ ovunque. Il tutto per chiarezza, consapevole delle difficoltà e del lavoro che ci aspetta per il prossimo futuro.

Il risultato elettorale mette in chiarissima evidenza una caratteristica con cui sarà inevitabile, sarebbe meglio dire auspicabile, confrontarsi nel futuro prossimo: la necessità di creare situazioni ampie, capaci di accogliere al proprio interno sensibilità differenti, accomunate da obiettivi condivisibili e praticabili. E’ sufficiente eseguire una semplice somma dei risultati elettorali ottenuti dai partiti collocati o collocabili nell’area del centrosinistra, per vedere come la partita avrebbe potuto avere un esito differente, anche solo come ampiezza dell’affermazione della destra.

L’unità da costruire verso cui dovremo muoverci per poter riguadagnare lo spazio perduto nelle attenzioni e nelle preferenze delle persone, sarà da ricercare tanto a livello di nazionale quanto a livello locale e di distretto; si tratterà di riprendere e riallacciare rapporti modificati, se non interrotti, negli ultimi mesi, per scelte difficili da capire e causa di effetti negativi evidenti.

Sarà importante lavorare per mettere in evidenza le caratteristiche politiche, economiche, sociali e di gestione che ci accomunano, dirimenti per un ambiente di centrosinistra come il nostro, abbandonando la malsana caratteristiche di enfatizzare le differenze fino a rendenderle divisioni; sarà fondamentale rimettere in primo piano il lavoro di riavvicinamento alle persone, di attenzione e di ascolto delle richieste di cittadine e cittadini, di tutte le età; senza dimenticare le esigenze della parte produttiva presente nel nostro comune.

Il periodo non sarà semplice, ma abbiamo tutte le forze, le struttura e le persone, per poterlo affrontare: preoccupati ma non demoralizzati, impauriti ma non demotivati; tesi ma non immobili.

Luca Malagoli – segretario circolo PD di Formigine

Concludo segnalando due prossimi impegni:

SABATO 8 ottobre alle ore 9,30 presso l’auditorium della scuola primaria Palmieri di Magreta verrà rappresentato lo spettacolo teatrale “Dalla notte all’alba della democrazia”; alle11,30 avverrà l’intitolazione del parco di fronte alla scuola primaria Palmieri di Magreta alla Brigata Italia. Seguiranno gli aggiornamenti via social. 

GIOVEDI 13 ottobre alle ore 21.00 presso la Sala Archivi del comune si terrà l’Assemblea degli isccritti PD, aperta a tutti gli interessati. Anche in questo caso seguiranno informazioni puntuali.

Il giorno SABATO 15/10 in orario da definire si terrà, al Castello di Formigine, un incontro sul PUG, aperto al pubblico e con la presenza dei tecnici del comune, per illustrare strategie e funzionamento (da confermare)

ALTRI APPUNTAMENTI

3/10 CdF Magreta, ore 20,30

4/10 CdF Corlo, ore 19,30

5/10 CdF Ubersetto, ore 18,00

5/10 CdF Formgine, ore 20,30

10/10 CdF Casinalbo, ore 20,30

La campagna elettorale continua …

La partita è aperta:

le 3 percezioni

sbagliate e i 60 collegi

contendibili

clicca qui

GLI APPUNTAMENTI NEL DISTRETTO CERAMICO

….. inoltre – altre iniziative in corso di programmazione

13 settembre Aboubakar Soumahoro ore 15,30 a Palagano e 18,30 a Fiorano e Maranello

16 settembre – Graziano del Rio presenta le proposte del PD nel nostro Distretto dalle ore 9: mercato Sassuolo, 10: ospedale Sassuolo, 11: Confindustria Sassuolo 12: pranzo Formigine e visita ad aziende 16,30 – 20: Fiorano e Maranello 20: cena e 21: incontro di distretto

17 settembre Aboubakar Soumahoro a Sassuolo

21 settembre Stefano Vaccari a Montefiorino

BANCHETTI A FORMIGINE

SABATO 10 a FORMIGINE piazza del Mercato dalle 8,30

DOMENICA 11 SETTEMBRE a FORMIGINE in centro dalle ore 8,30 e a COLOMBARO dalle ore 8,30

SI PUO’ FARE CAMPAGNA ELETTORALE ANCHE DA CASA

Vi lasciamo le schede delle principali proposte del PD che potete girare ai vostri contatti mail o whatsapp

LE PROPOSTE PER LA SCUOLA

CRISI ENERGETICA

GIOVANI

WELFARE E SANITA’

La sfida elettorale entra nel vivo

Ieri sera inaugurata la Festa Provinciale con il Segretario Nazionale Enrico Letta

– clicca per rivedere tutti gli interventi

Anche il Circolo di Formigine si sta attivando. Ecco la principali iniziative:

  • lunedì prossimo, 29 agosto, alle ore 21.00 presso la Sala archivi del Comune l’assemblea PD di . Il tema sarà centrato sulla campagna elettorale in corso e la sua organizzazione a livello locale
  • da Sabato 27 agosto e domenica 28 agosto, tutti i fine settimana saremo in piazza del mercato e nel centro storico con un banchetto informativo sulle proposte di programma del PD e del Centro sinistra – potete segnalare la vostra disponibilità direttamente al segretario Luca Malagoli 347 034 7082
  • ieri con l’inaugurazione della Festa provinciale (clicca qui per il programma) è stato aperto il Ristorante Tradizionale gestito dai volontari. Il ristorante è aperto tutti i giorni (domenica solo pranzo) dalle ore 19,30 (chiuso il lunedì). Cerchiamo volontari disponibili per i diversi servizi in cucina e sala. Segnalate le vostra disponibilità a Mario Agati 347 579 4218

Campagna elettorale e Festa provinciale

LA PRESENTAZIONE DEL SIMBOLO DELLA ALLEANZA DEL CENTRO SINISTRA CLICCA QUI

Un agosto veramente bollente, come non se ne era mai visto a memoria d’uomo.

Alle crisi internazionali ed alle condizioni climatiche arroventate, si è aggiunta la campagna elettorale a causa della caduta del Governo Draghi.

Il Partito Democratico parte in salita in questa competizione elettorale, ma con la determinazione di volere comunque perseguire il bene comune. Ancora in questi giorni prevalgono i tatticismi e il girotondo dei nomi e delle alleanze.

Come hanno più volte ribadito i nostri dirigenti, noi siamo la forza politica che vuole dare risposte concrete alle grandissime difficoltà in cui stanno vivendo le famiglie, le aziende, senza invocare dei nemici, ma offrendo delle soluzioni.

IL CIRCOLO DI FORMIGINE

Per preparare la campagna elettorale a livello locale convochiamo l’Assemblea del PD di Formigine lunedì 29/8 alle ore 21 presso la sala archivi in Municipio (da confermare).

FESTA PROVINCIALE

Quest’anno la Festa Provinciale, oltre ad essere l’ultima a Ponte Alto, sarà il principale strumento per la campagna elettorale. La riuscita della Festa è il principale obiettivo che ci poniamo. Abbiamo bisogno di volontari, portiamo gente a conoscere le nostre proposte politiche. CLICCA QUI

Vincono le idee, al via la campagna elettorale

Il Segretario Nazionale Enrico Letta al lavoro per le alleanze. Dopo gli accordi con Azione di Calenda il commento del nostro Segretario provinciale Roberto Solomita CLICCA QUI

Il Regolamento per la presentazione delle candidature approvato dalla Direzione nazionale del PD CLICCA QUI

Patto elettorale tra PD e Azione/+Europa

1. La visione, il programma

Le prossime elezioni sono una scelta di campo tra un’Italia tra i grandi Paesi europei e un’Italia alleata con Orban e Putin. Sono uno spartiacque che determinerà la storia prossima del nostro Paese e dell’Europa. Partito Democratico e Azione/+Europa siglano questo patto perché considerano un dovere costruire una proposta vincente di governo fondata sui seguenti punti.

PD e Azione/+ Europa si impegnano a promuovere, nell’ambito della rispettiva autonomia programmatica, l’interesse nazionale nel quadro di un solido ancoraggio all’Europa e nel rispetto degli impegni internazionali dell’Italia e del sistema di alleanze così come venutosi a determinare a partire dal secondo dopoguerra. In questa cornice le parti riconoscono l’importanza di proseguire nelle linee guida di politica estera e di difesa del governo Draghi con riferimento in particolare alla crisi ucraina e al contrasto al regime di Putin.

Per quanto riguarda le conseguenze del mutato scenario internazionali in ambito energetico, PD e Azione/+Europa si impegnano a mettere in campo le politiche pubbliche più idonee per garantire l’autonomia del Paese attraverso un’intensificazione degli investimenti in energie rinnovabili, il rafforzamento della diversificazione degli approvvigionamenti per ridurre la dipendenza dal gas russo, la realizzazione di impianti di rigassificazione nel quadro di una strategia nazionale di transizione ecologica virtuosa e sostenibile.

In ambito economico e sociale, le parti s’impegnano a contrastare le disuguaglianze e i costi della crisi su salari e pensioni, convenendo di realizzare il salario minimo nel quadro della direttiva UE e una riduzione consistente del “cuneo fiscale” a tutela in particolare dei lavoratori.

Le parti condividono e si riconoscono nel metodo e nell’azione del governo guidato da Mario Draghi. I partiti che hanno causato la sua caduta si sono assunti una grave responsabilità dinanzi al Paese e all’Europa.

Per quanto riguarda le riforme da completare e/o emendare dopo l’interruzione traumatica del governo, PD e Azione/+Europa concordano sulla necessità di:

a) realizzare integralmente il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza nel rispetto del cronoprogramma convenuto con l’Unione europea;

b) improntare le politiche di bilancio alla responsabilità e le politiche fiscali alla progressività, promuovendo al contempo una riforma del Patto di Stabilità e Crescita dell’Unione Europea che non segni un ritorno alla stagione dell’austerità;

c) non aumentare il carico fiscale complessivo;

d) correggere lo strumento del Reddito di Cittadinanza e il “Bonus 110%” in linea con gli intendimenti tracciati dal governo Draghi;

e) dare assoluta priorità all’approvazione delle leggi in materia di Diritti civili e Ius scholae.

2. Le candidature, il Patto elettorale.

Le parti si impegnano a non candidare personalità che possano risultare divisive per i rispettivi elettorati nei collegi uninominali, per aumentare le possibilità di vittoria dell’alleanza. Conseguentemente, nei collegi uninominali non saranno candidati i leader delle forze politiche che costituiranno l’alleanza, gli ex parlamentari del M5S (usciti nell’ultima legislatura), gli ex parlamentari di Forza Italia (usciti nell’ultima legislatura).

La totalità dei candidati nei collegi uninominali della coalizione verrà suddivisa tra Democratici e Progressisti e Azione/+Europa nella misura del 70% (Partito Democratico) e 30% (+Europa/Azione), scomputando dal totale dei collegi quelli che verranno attribuiti alle altre liste dell’alleanza elettorale. Questo rapporto verrà applicato alle diverse fasce di collegi che verranno indentificati di comune intesa.

Le parti si impegnano a chiedere che il tempo di parola attribuito alla coalizione nelle trasmissioni televisive sia ripartito nelle stesse percentuali applicate ai collegi.

Le liste del Partito Democratico e di Azione/+Europa parteciperanno alla campagna elettorale guidate da Enrico Letta, frontrunner per i democratici e progressisti, e Carlo Calenda, frontrunner per Azione/+Europa e liberali.

Enrico Letta Carlo Calenda Benedetto Della Vedova

Perchè sono importanti le alleanze?

Perchè con l’attuale legge elettorale e con la riduzione del numero di parlamentari, le circoscrizioni elettorali sono molto più grandi e non coincidono con il territorio provinciale.

In particolare nella parte uninominale il candidato dovrà confrontarsi con una platea molto vasta di elettori, nel nostro caso a cavallo fra le provincie di Modena, Reggio e Bologna: avremo quindi due COLLEGI UNINOMINALI ALLA CAMERA Emilia Romagna U07 Carpi ed una Emilia Romagna U04 Modena e un COLLEGIO UNINOMINALE AL SENATO Emilia Romagna U02 Modena.

SCARICA IL MATERIALE ELETTORALE CLICCA QUI

Una scelta di parte

Dalla parte del lavoro, dell’ambiente, dei diritti, della salute, delle donne. Il PD di Modena inizia la campagna elettorale, con una rosa di candidati di alto profilo da proporre alla segreteria nazionale

La lettera del Segretario del Circolo di Formigine che illustra le scelte di queste ultime ore

Due parole sulle prossime elezioni

Cari tutti,

come sappiamo mosse politiche alquanto incomprensibili hanno portato alla caduta del Governo presieduto da Mario Draghi, con conseguenti elezioni anticipate; il Presidente della Repubblica, mettendo al primo posto l’interesse nazionale, ha deciso di accorciare quanto possibile i tempi di vacanza governativa, indicando nel 25 settembre la data per il voto.

Il sistema elettorale con il quale andremo ad esprimere il nostro orientamento politico, sarà ancora il cosiddetto Rosatellum, sistema decisamente complicato sia da spiegare, sia da gestire e non garante di conseguente stabilità politica. A tutto questo va aggiunta la riforma della composizione del Parlamento, fortemente voluta dal M5S, con drastica riduzione del numero di parlamentare, passati da circa 1000 a circa 600; con inevitabile modifica dei collegi elettorali, molto più estesi territorialmente rispetto alle ultime elezioni politiche. Collegi ridefiniti e spesso distribuiti su più provincie, soprattutto nel caso dell’elezione dei futuri senatori.

All’interno di questo quadro inatteso e non augurato con cui dobbiamo confrontarci, diventa inevitabile il discorso delle alleanze, su cui il segretario nazionale Enrico Letta lavora da tempo, nell’ottica del “campo largo”. E non meno importante il discorso relativo ai candidati da inserire nelle schede elettorali del nostro territorio.

Sul tema il segretario provinciale Roberto Solomita ha convocato una Direzione nella mattina di sabato 30 luglio, per aggiornare i presenti sullo stato dell’arte e raccogliere pareri e opinioni nel merito. La relazione ha evidenziato un quadro articolato, con un lavoro di ricerca di candidati legati al territorio, con provenienze differenti anche esterne al partito, rappresentanti delle realtà caratterizzanti la nostra struttura sociale, economica, politica e amministrativa.

Di seguito il comunicato uscito dalla segreteria provinciale:

Nota del Partito democratico della provincia di Modena

Fra le proposte del territorio modenese ci sono Silvana Borsari (Direttrice sanitaria Ausl appena andata in pensione), Mauro Lusetti (Presidente Legacoop nazionale), Giovanni Pinelli (Direttore medicina d’urgenza interna Baggiovara) ed Enza Rando (Vicepresidente Libera nazionale).

La direzione provinciale del Partito democratico di Modena ha deciso la rosa dei nomi provenienti dal territorio per le candidature alle prossime Elezioni politiche del prossimo 25 settembre. Fanno parte della lista l’ex direttrice sanitaria Ausl, appena andata in pensione, Silvana Borsari, il presidente Legacoop nazionale Mauro Lusetti, il direttore medicina d’urgenza interna Baggiovara Giovanni Pinelli e la vicepresidente Libera nazionale Enza Rando.

A questi nomi si aggiungeranno, durante la discussione che riguarderà il livello regionale e quello nazionale, quelli dei parlamentari uscenti Piero Fassino, Beatrice Lorenzin, Edoardo Patriarca e Giuditta Pini e quello di Stefano Vaccari, che ricopre il ruolo di Responsabile dell’organizzazione nella Segreteria di Enrico Letta.

“Con le scelte della Direzione Provinciale di questa mattina – spiega il segretario provinciale Roberto Solomita – abbiamo voluto provare a mettere in gioco al massimo livello le competenze e la rappresentanza della società modenese impegnata con ruoli significativi nell’economia e nel lavoro, nell’associazionismo, nella lotta per l’affermazione dei diritti, della giustizia e della legalità, nella tutela della salute e nell’impegno profuso nel contrasto alla pandemia. Perché queste elezioni le vogliamo vincerle sul serio, mettendo in campo candidature all’altezza della sfida e in connessione con le comunità, non guardandoci l’ombelico”.

Infine, come segreteria di circolo, stiamo procedendo a chiedere le disponibilità degli spazi pubblici per la campagna elettorale. L’indicazione di massima è di cercare di essere presenti il sabato e la domenica nel comune capoluogo e nelle frazioni, con le modalità usuali. Per questo, pur capendo bene lo sforzo a cui andremo incontro, sono a chiedere la disponibilità a tutti per poter sostenere la campagna elettorale, sia per ribadire un modo differente di fare politica, attenta ai bisogni di tutti e non urlata, sia per sottolineare ad un pubblico non sempre attento i rischi di un voto in cui il centro sinistra si confronterà con una destra populista, antieuropeista e nazionalista, incapace di distaccatasi con chiarezza da un estremismo fascista fuori dalla Costituzione ma presente nel Paese.

Il momento è molto delicato: uniamoci ed affrontiamolo.

Un caro salito a tutti

Luca Malagoli, segretario circolo PD Formigine.

DOMANI SERA 31 LUGLIO ALLA FESTA DI VILLALUNGA INTERVENTO DEL

SEGRETARIO NAZIONALE ENRICO LETTA

ALLE ORE 21

Verso la Festa provinciale dell’Unità

Il prossimo 11 luglio viene convocata l’Assemblea del Comitato del PD di Formigine. Fra gli argomenti all’ordine del giorno la prossima Festa Provinciale dell’Unità che sarà l’ultima realizzata a Ponte Alto

Sarà una Festa de l’Unità molto particolare quella del 2022, dopo due edizioni in pieno Covid. Sarà l’ultima a tenersi nell’area di Ponte Alto e con un programma innovativo rispetto agli scorsi anni. A cominciare dei grandi artisti in calendario i primi quattro nomi: sul palco dell’Arena del Lago si esibiranno Carl Brave, 26 agosto, Chiello, 2 settembre, Ernia, 8 settembre, e i Subsonica, 10 settembre.

La Festa inizierà il 25 agosto

ASSEMBLEA DEL COMITATO PD DI FORMIGINE

con la presente sono a convocare l’assemblea (comitato) del PD Formigine per lunedi 11 luglio alle ore 21.00 presso la sala archivi; con il seguente ordine del giorno:
1. esposizione situazione finanziaria e tesseramento circolo
2. aggiornamento festa ponte alto
3. analisi dell’ultima tornata elettorale e declinazione della stessa sul territorio

sono invitati a partecipare le/gli iscritte/i al Circolo PD di Fromigine

Luca Malagoli (Segretario di Circolo)

Dire no alla guerra? Si può

Continuiamo nella nostra ricerca di azioni ed iniziative contro la guerra

L’associazione dei GIURISTI DEMOCRATICI lancia una petizione per creare un Corridoio umanitario per gli obiettori di coscienza in Ucraina.

CLICCA QUI PER SOTTOSCRIVERE

UN’AMPIA ALLEANZA DELLA SOCIETÀ CIVILE CHIEDE PROTEZIONE/ASILO PER DISERTORI E OBIETTORI DI COSCIENZA DA RUSSIA, BIELORUSSIA E UCRAINA

In un appello congiunto ai membri del Parlamento europeo e dell’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa, un’ampia alleanza della società civile di 20 Paesi ha chiesto ai governi europei di concedere protezione e asilo agli obiettori di coscienza e ai disertori russi, bielorussi e ucraini. Hanno bisogno di protezione e asilo immediati.

Secondo il diritto internazionale, i militari e le donne che combattono per la Russia in questa guerra stanno conducendo un’operazione illegale. Inoltre, è possibile che la Bielorussia partecipi alla guerra al fianco della Russia. Le persone che si rifiutano di partecipare alla guerra saranno molto probabilmente perseguite penalmente, il che li qualifica per la protezione dell’UE. che li qualifica per la protezione ai sensi della Direttiva UE in materia. Nella maggior parte degli Stati membri la stragrande maggioranza delle persone colpite non ha ancora ricevuto alcuna garanzia di questa protezione. Con questo appello, le suddette organizzazioni chiedono che venga loro garantita protezione e asilo.

Si presume che tra le 300.000 persone che hanno lasciato la Russia di recente a causa della guerra, vi siano molti uomini che cercano sicurezza all’estero per evitare di essere mandati in guerra. Negli ultimi mesi circa 20.000 uomini dalla Bielorussia hanno lasciato il Paese per evitare il reclutamento. Ci sono anche obiettori di coscienza ucraini che non vogliono combattere in questa guerra; circa 3.000 uomini hanno chiesto asilo nella sola Moldavia. A ogni cittadino, registrato in Ucraina entro il 24 febbraio 2022, è attualmente concessa la residenza umanitaria nell’Unione Europea. Questo è incoraggiante. Tuttavia, dovremmo considerare seriamente cosa accadrà agli obiettori di coscienza ucraini quando questa disposizione scadrà.

I Paesi europei dovrebbero accogliere senza burocrazia queste persone in fuga dallo sforzo bellico e concedere loro un diritto di soggiorno permanente.

Il diritto umano all’obiezione di coscienza è stato riconosciuto tra l’altro dall’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa e dal Parlamento europeo. Deve essere garantito a tutti, dappertutto. I Paesi europei devono garantire il pieno riconoscimento del diritto umano all’obiezione di coscienza.

“Il nostro obiettivo è garantire che gli obiettori di coscienza e i disertori degli Stati coinvolti nella guerra in Ucraina ricevano immediata protezione e asilo, si legge nella lettera ai parlamentari.”

La lettera – che include una bozza di risoluzione suggerita – è un’iniziativa di International Fellowship of Riconciliazione (IFOR), War Resisters’ International (WRI), l’Ufficio europeo per l’obiezione di coscienza (EBCO) e Connection e.V. (Germania), ed è sostenuta da circa 60 altre organizzazioni per la pace, i diritti umani e i rifugiati in tutta Europa.

L’appello è disponibile qui.

Informazioni sulla situazione legale dell’obiezione di coscienza e della diserzione in Bielorussia, Federazione Russa e Ucraina sono disponibili qui.

Informazioni sulla protezione e l’asilo per gli obiettori di coscienza e i disertori sono disponibili qui.

Dopo l’esperienza di Leopoli, parte la seconda Caravana per la pace verso Odessa

CLICCA QUI

Dal Circolo PD di Formigine

Mercoledì 29 giugno stiamo organizzando a Formigine una importante iniziativa sul tema dell’agricoltura nel nostro territorio con un consigliere regionale Luca Sabbatini. Nei prossimi giorni il programma della serata.

Apre il nuovo centro di vicinato a Casinalbo. L’amministrazione impegnata nel valorizzare le frazioni, ha sostenuto questo importante progetto per Casinalbo

… e io dico no! non solo guerra fra Russia e Ucraina

Se ne parla poco o meglio non se parla proprio, ma sia in Russia che in Ucraina sono attivi dei movimenti pacifisti che promuovono l’obiezione di coscienza al servizio militare ed alla guerra in corso. Nella gran parte dei casi si tratta di giovani che affrontano con coraggio la repressione che va incontro chi rifiuta le armi. Qua di seguito alcuni riferimenti:

Questo è un sito dei pacifisti e degli obiettori russi War (stoparmy.org)

La pagina FB dei pacifisti ucraini (20+) Український Рух Пацифістів | Facebook

WRI war resister’s internazional tiene costantemente aggiornate le informazioni sui pacifisti ucraini Ukrainian Pacifists: War is a crime against humanity | War Resisters’ International (wri-irg.org)

Un’altra voce autorevole a livello internazionale è quella dell’IFOR international fellowschip of reconciliation IFOR

Infine abbiamo EBCO l’ufficio europeo dell’obiezione di coscienza al militare qua potete scaricare l’ultimo rapporto CLICCA QUI

REFERENDUM 12 GIUGNO TUTTE LE INFORMAZIONI CLICCA QUI

STASERA INIZIA UN INTERESSANTE CICLO DI INCONTRI SULLA MAFIA A FORMIGINE CLICCA QUI

Enrico 100 e comunità energetiche

Nella ricorrenza dei 100 della nascita di Enrico Berlinguer l’intervento del Segretario Nazionale Enrico Letta

CLICCA QUI

Nel pieno della crisi energetica, un segnale positivo dalla Regione Emilia Romagna

Transizione ecologica, in Emilia-Romagna le Comunità energetiche rinnovabili diventano legge: sì all’unanimità CLICCA QUI

Nella dichiarazione dei redditi dona il tuo 2×100 al PD, a te non costa niente, al partito serve per fare politica

Solidarietà a don Mattia Ferrari

Solidarietà a don Mattia Ferrari, il sacerdote originario di Formigine animatore di Mediterranea per il salvataggio dei profughi in mare.

L’autorità giudiziaria ha aperto una indagine perchè sono emerse pesanti minacce nei suoi confronti da parte della mafia libica che gestisce il traffico di esseri umani.

CLICCA QUI

Gli appuntamenti a Modena CLICCA QUI

25 aprile 2022, riaffermare i valori della Resistenza

A Formigine. Celebrazioni per il 77° anniversario della Liberazione

Mercoledì 20 aprile, ORE 20.30

Presentazione Quaderni Formiginesi 72a edizione, con esposizione di documenti sulla storia degli Internati Militari Italiani in Germania
a cura Ass. Storia Locale E. Zanni 


Domenica 24 aprile, ORE 16.00, Formigine, Castello, Formigine nel vortice delle incursioni

Visita guidata tematica a cura delle guide museali
Tra il 1944 e il 1945 Formigine fu duramente colpita dai bombardamenti. Anche il Castello subì gravi danni poco prima della Liberazione e fu teatro di uno degli eventi più tragici legati ai bombardamenti: la morte di 20 persone che avevano cercato scampo nel rifugio antiaereo realizzato nei sotterranei della Torre dell’Orologio. Il racconto delle guide museali ripercorre la storia degli ultimi giorni di guerra, che sconvolsero l’aspetto della città di Formigine.
Info e prenotazioni: 059 416 277 lun-ven 9-13, castello@comune.formigine.mo.it 


Lunedì 25 aprile

ORE 9.00, Magreta, Piazza della Chiesa, Deposizione corona presso il monumento ai caduti, Discorso del Sindaco e benedizione del Parroco

ORE 9.30, Formigine, Parco del Castello, Celebrazione SS. Messa

ORE 10.15, Formigine, Centro storico Partenza del corteo dal Parco del Castello
con deposizione delle corone d’alloro e letture

Intervento del Sindaco Maria Costi e delle Associazioni Partigiane ANPI e ALPI, Benedizione e discorso del Parroco, Accompagna la cerimonia la Wind Band del Liceo Musicale C. Sigonio di Modena 

ORE 12.45. Polisportiva Formiginese, Pranzo della resistenza, A cura di ANPI sezione di Formigine, Info e prenotazioni: 3487638888


In caso di pioggia la celebrazione della SS. Messa si terrà presso la Chiesa Parrocchiale di  S. Bartolomeo Apostolo.
Accesso alle iniziative e alla visita guidata secondo normativa antiCovid vigente.

La Marcia Perugia Assisi straordinaria

Montefiorino, la prima repubblica partigiana

Spiragli

Buone notizie dal decreto Bollette con l’approvazione dell’emendamento a mia firma e del collega Benamanti in Commissioni congiunte Ambiente e Attività produttive della Camera per aiutare il settore delle pmi a ciclo termico dove il gas riveste una posizione preminente nei consumi. Imprese che necessitavano di un criterio prioritario di accesso e che non hanno avuto opportunità con le misure prorogate di recente per l’energia elettrica.

In particolare, era necessario un aiuto a comparti come quello della ceramica, che stanno vivendo un momento di grande difficoltà, come il distretto di Sassuolo-Casalgrande che esporta circa l’80% di prodotto finito nel mercato internazionale e che vede quasi 30mila occupati. Una tutela per imprese, lavoratori e per il “Made in Italy”. CLICCA QUI

La registrazione della conferenza con l’Europarlamentare E.Gualmini CLICCA QUI

Per Aprile e Maggio una interessante novità a Formigine le sedute della Giunta e i Consigli di Frazione nei parchi CLICCA QUI

Tesseramento 2022

Campagna tesseramento 2022

CAMPAGNA TESSERAMENTO 2022

A Formigine per rinnovare la tessera puoi fare riferimento a

FRANCESCA OTTANI 338 863 0445


Lo scorso SABATO 12 MARZO è stato intitolato al prof.Marco Biagi il parco di Via Nenni a Formigine

L’ordine del giorno del prossimo Consiglio Comunale del 31 marzo CLICCA QUI

Guerra: c’è chi dice NO

Elena Popova

è la leader del Movimento degli Obiettori di Coscienza al Militare in Russia. Nei giorni scorsi è stata arrestata e poi rilasciata a San Pietroburgo per aver diffuso il volantino qui a fianco.

“IO RIFIUTO DI PARTECIPARE ALLA GUERRA ” COSA PUÒ FARE CHI È OBBLIGATO A COMBATTERE IN UCRAINA «Un soldato deve eseguire un ordine criminale?» CLICCA QUI PER IL TESTO COMPLETO

Mentre la guerra continua, con l’implacabile scia di morti e di sfollati, ecco le iniziative delle prossime settimane

VENERDI’ 25 MARZO l’europarlamentare Elisabetta Gualmini, parteciperà ad un evento nel nostro distretto sulla crisi energetica. L’on.Gualmini è stata recentemente nominata presidente della Commissione europea che si occupa della crisi del comparto ceramico – seguirà il programma completo

SABATO 19 MARZO saremo nella piazza del Mercato a Formigine con un banchetto piazza Ravera

CAMPAGNA M’ILLUMINO DI MENO ADERISCE IL PD CLICCA QUI

Una panchina rossa per dire ’no’ alla violenza

Inaugurata in occasione dell’8 marzo a Formigine vicino alle medie Fiori “E’ uno strumento educativo”

Arrivati a Formigine i primi profughi dall’Ucraina

La struttura di accoglienza messa a disposizione del Comune è in gestione all’associazione Chernobyl . Continuano le iniziative a favore del popolo ucraino

No alla guerra, a fianco della popolazione ucraina

Quello che sta succedendo in Ucraina getta l’Europa e il mondo indietro di 80 anni, aggiungendo un nuovo focolaio alla geografia delle guerre dimenticate.

Quella della guerra in Europa, è una prova che non avremmo mai voluto affrontare. Adesso è fondamentale non cedere alla logica della guerra, ossia a quella logica che aggiunge violenza a violenza che non fa altro che ampliare il solco dell’odio fra le parti in conflitto.

Fortunatamente a livello internazionale prevale un NO quasi unanime alla invasione dell’Ucraina. L’Unione Europea insieme alla NATO hanno approvato un pacchetto di sanzioni nei confronti dell’aggressore. L’Assemblea delle Nazioni Unite ha approvato una risoluzione di condanna con una maggioranza di 141 paesi favorevoli. Anche il nostro Paese si presenta compatto in Parlamento nell’aderire alle misure adottate a livello internazionale. Il Parlamento europeo ha accolto la richiesta dell’Ucraina di entrare nell’Unione Europea. Il Tribunale Internazionale dell’AIA ha avviato la procedura per verificare se già adesso nel conflitto vi sono gli estremi per la violazione dei diritti umani e la presenza di crimini di guerra.

La diplomazia e il dialogo rimangono quindi gli strumenti principali, anche durante il conflitto, specialmente per un paese come l’Italia che in Costituzione ha messo l’art.11 sul ‘Ripudio della guerra’.

Cosa possiamo fare?

Di sicuro non aver paura e urlare il nostro NO alla guerra, a qualsiasi guerra. Già ci sono state manifestazione in tutto il mondo, anche a Modena e nella provincia e tante ancora ne dovremmo fare. Domenica 6 marzo a Monte Sole a Bologna ore 15,30 ci sarà una marcia per la pace proprio nei luoghi dell’eccidio di Marzabotto. CLICCA QUI

Mettersi a fianco delle vittime della guerra, uomini, donne, anziani e giovani, bambini e bambine, innocenti, che devono scappare dalle loro case e dal loro paese. L’Unione Europea sta mettendo a punto un sistema di accoglienza e anche nel nostro territorio, a Formigine stanno arrivando i primi profughi, specialmente donne e bambini.

In questa fase raccogliere alimentari e beni di prima necessità è sconsigliato dalle principali agenzie solidaristiche internazionali, perchè è molto difficile consegnare alle popolazioni il materiale raccolto.

Nella libertà di ciascuno, suggeriamo di sostenere l’azione della Regione Emilia Romagna CLICCA QUI che sostiene l’accoglienza dei profughi.

Per sostenere l’accoglienza a Formigine CLICCA QUI

Crisi energetica e crisi geo-politica

🏳️‍🌈 Partiti, movimenti e liste civiche in piazza #contro la #guerra sabato #19febbraio! 🏳️‍🌈L’appuntamento è alle 17.30 in piazza Pomposa, a #Modena L’invito ad aderire è aperto a cittadine e cittadini, associazioni e organizzazioni di varia natura per fare in modo che le #comunità della provincia di Modena, nella maniera più larga possibile, siano coinvolte in un momento di promozione delle politiche di #pace. Per adesioni di partiti, movimenti e associazioni è possibile inviare una mail a beniaminograndi@libero.it

Il PD di Formigine al prossimo Consiglio Comunale presenterà un ordine del giorno sulla crisi energetica con alcune proposte concrete per affrontarla.

Giornata del ricordo

Giovedì 10 febbraio presso l’Auditorium Spira mirabilis In occasione del Giorno del Ricordo, ai è tenuta la conferenza del prof. Lorenzo Bertucelli Direttore del Dipartimento degli studi linguistici e culturali dell’Università di Modena e Reggio Emilia, introdotta da Giulia Ricci, Istituto storico di Modena. “UN CONFINE MOBILE. LA GUERRA, LE FOIBE E L’ESODO DEGLI ITALIANI SUL CONFINE ORIENTALE” rivedi la registrazione CLICCA QUI

Sabato 12 febbraio | ore 11 presso il Parco di via Internati Militari
SVELAMENTO DELLA TARGA IN OCCASIONE DELL’INTITOLAZIONE DEL PARCO “10 FEBBRAIO” alla presenza delle autorità e dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia Dalmazia.


Consiglio comunale e caro bollette

Consiglio Comunale del 27 gennaio 2022

Nel corso dell’ultimo Consiglio Comunale si è avuto l’insediamento della nuova consigliera, Gabriella Borbeggiani, subentrata in sostituzioni del dimissionario Giuseppe Merella. Assieme al ringraziamento a Beppe per l’ottimo lavoro svolto, un grande in bocca al lupo a Gabriella, per i nuovi incarichi assunti. E un ringraziamento anche a Simona Silvestri per l’attenzione e il tempo dedicato alla proposta di ingresso in Consiglio.

Il dibattito in Consiglio ha visto trattati alcuni temi, tra cui preme evidenziare due mozioni, delle quali una a firma dei consiglieri Malagoli e Corradini (PD), l’altra a firma dei consiglieri Malagoli e Corradini (PD) e del consigliere Pinelli (Formigine Città in Movimento). La prima mozione ricordate impegna l’amministrazione a rendere noti, quando possibile, i dati relativi al Bike to Work, oltre a chiedere di invitare la Regione a confermare il finanziamento per un progetto capace di produrre ottimi risultati, allargandolo ad altri casi, come il Bike to School. La seconda mozione, incentrata sull’acqua come bene pubblico, partendo dagli ottimi dati di risparmio ecologico prodotti dalla stazione di distribuzione in piazza Ravera, impegna il Sindaco e la Giunta a continuare la virtuosa strada intrapresa, valutando di estendere i servizi, se possibile e richiesto.

31 gennaio 2022

Caro bollette, Pd Distretto Ceramico a fianco di famiglie e imprese 

Nota dei circoli Pd del Distretto Ceramico 

I circoli del Pd del Distretto Ceramico hanno messo in campo alcune proposte per affrontare l’emergenza del caro energia volte a una visione di futuro in campo energetico per il Distretto.

Velocizzare il percorso di efficientamento e riduzione del fabbisogno energetico, evitando che i costi delle bollette impediscano a famiglie e imprese di investire nelle rinnovabili. È questo l’obiettivo del Partito democratico del Distretto Ceramico che raccogliendo segnalazioni e dati intende portare a Regione e Parlamento le istanze del territorio riguardo il caro energia proponendo nelle prossime settimane iniziative di confronto con questo obiettivo. 

Sei le proposte sul tavolo: in primo luogo l’adozione da parte dei Comuni del Piano Energetico Comunale, premessa delle politiche energetiche locali. Piano su cui diverse amministrazioni Distretto stanno lavorando. 

Per raggiungere l’obiettivo è poi impossibile prescindere dai fondi europei del Pnrr in cui la transizione ecologica è uno degli assi strategici trasversali “e la missione 2 ‘rivoluzione verde e transizione ecologica’ – dicono gli esponenti Dem -, che conta su oltre 50 miliardi di euro, deve vedere il nostro Distretto protagonista in progetti su risparmio energetico, rinnovabili e idrogeno.

Nella pianificazione locale dei servizi sociali e sanitari per il triennio 2021-2023, l’Unione dei Comuni del distretto ceramico inserisca progetti di contrasto alla povertà energetica, sperimentando la figura del TED (tutor energetico domestico). Mentre le agevolazioni fiscali per ristrutturazioni o nuovi impianti, vanno collegate al PUG Piano urbanistico generale, per orientare il governo del territorio alla transizione energetica. 

Con 2083 impianti fotovoltaici negli 8 comuni, il nostro territorio si candida per le Comunità Energetiche grazie ai contributi del PNRR. Dobbiamo in questo caso favorire la formazione di Gruppi di acquisto di energie, accreditati presso ARERA (Autorità di regolazione dei servizi di pubblica utilità) ottenendo per gli associati le migliori condizioni sul mercato.

Infine va riconsiderato il rapporto con le aziende fornitrici di energia. E’ fondamentale in questa fase dare informazioni corrette ai consumatori, orientando le loro scelte a fornitori di energia rinnovabili, spingendo quindi il mercato in questa direzione.

Ci è chiaro che siamo nel conflitto tra vecchio paradigma energetico e nuovo paradigma energetico. Nel 2020 oltre 2 milioni di famiglie erano in condizione di povertà energetica, ma è prevedibile che coi rincari aumenteranno. Le imprese, dall’automotive, all’alimentare, al commercio, alle ceramiche hanno ridotto o addirittura sospeso la produzione per la difficoltà a far fronte ai costi dell’energia. Per il terzo settore la pandemia e l’aumento dei costi energetici, hanno causato la riduzione delle attività o la chiusura; il più colpito è il settore sportivo. I Circoli del Pd del Distretto mettono quindi a disposizione queste proposte per avviare il confronto e per raccogliere ulteriori idee e suggerimenti. La sfida è enorme, abbiamo bisogno di tutti e di tutte”.

Novità nella Giunta e nel Consiglio di Formigine

ARRIVEDERCI MARIO E GIUSEPPE E BUON LAVORO A MARCO, PAOLO E GABRIELLA

Come riportato su alcuni quotidiani locali, Mario Agati ha rassegnato le dimissioni da Assessore del Comune di Formigine, per motivi personali. Non abbiamo potuto che prenderne atto, nel rispetto dell’intelligenza della persona e della storia personale. Ciò non toglie un grande rammarico, sia perla persona, sia per il lavoro portato avanti in questi dieci anni circa di Assessorato. Un lavoro quotidiano capace di portare Cultura e Bellezza nelle strade e tra i cittadini, senza semplificazioni, puntando sempre in alto.

A lui un grandissimo ringraziamento per il lavoro fatto e per la strada percorsa assieme, certi di poterne percorrere ancora altra.

Ai due nuovi Assessori, Marco Biagini e Paolo Vacondio, un sentito ringraziamento per l’onere assunto e un grande in bocca al lupo.

Al contempo, vogliamo ringraziare Giuseppe Merella, Consigliere dimissionario sempre leale e originale; e formulare un grande benvenuto a Gabriella Borbeggiani, da giovedì prossimo nostra nuova collega sui banchi del Consiglio Comunale.

Luca Malagoli, segretario PD Formigine

Questa settimana vi proponiamo anche questa indagine promossa dal Partito Democratico, tramite un questionario online.

Care Democratiche e Cari Democratici,il Gruppo di ricerca CLS (Candidate and Leader Selection, operante nell’ambito della Società Italiana di Scienza Politica) svolge fin dal 2007 un proficuo filone d’analisi sulla selezione aperta della leadership da parte del Partito Democratico.Al fine di portare avanti questa attività, CLS e Partito Democratico hanno collaborato alla stesura di un questionario rivolto a tutte e tutti gli iscritti PD, per indagarne opinioni e abitudini. Si tratta di uno strumento prezioso per impostare al meglio la nostra attività.Vi pregheremmo quindi di dedicare alcuni minuti del vostro tempo a compilare il questionario, molto approfondito, disponibile a questo link:
https://partecipa.partitodemocratico.it/ask/Y18xMGNkYTFfNXJkeAGrazie a tutte e tutti.
Il Dipartimento Organizzazione

(verso) LA GIORNATA DELLA MEMORIA 2022

Il Giorno della Memoria è una ricorrenza internazionale celebrata il 27 gennaio per commemorare le vittime dell’Olocausto, come deliberato dalla risoluzione 60/7 dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite del 1º novembre 2005, durante la 42ª riunione plenaria.

DALLA SHOAH ALLE NUOVE DESTRE: IL PESO POLITICO DELLA MEMORIA. In occasione del Giorno della Memoria, il Comune di Formigine e l’Università Popolare di Formigine propongono l’incontro con il giornalista STEFANO FELTRI, Direttore del quotidiano Domani ,che si terrà Domenica 30 Gennaio 2022, alle ore 17 a Formigine, presso l’Auditorium Spira mirabilis (via Pagani 25) CLICCA QUI PER ISCRIVERTI

Come è stato possibile che gli ebrei, ma anche i rom, gli omosessuali, i bolscevichi, siano stati oggetto di un tale odio? Vi suggeriamo questo breve video di Gianluca Magi, filosofo e orientalista italiano, storico delle idee e storico delle religioni che spiega come funzionava la propaganda nazifascista orchestrata da J.Goebbels, il Ministro della propaganda di Hitler, il ‘diavolo zoppo’, E come funziona tutt’ora. CLICCA QUI

Buone Feste

Buone feste a tutti e a tutte

Cari tutti,

in questo momento difficile per il nostro Paese, per le istituzioni e per tutti noi, limitati nei movimenti e nelle relazioni, colgo l’occasione di questi giorni di festa per augurare a tutti noi la possibilità di riposarsi, leggere, parlare, ascoltare, divertirsi e poter fare quanto più ci aggrada e soddisfa. Vi auguro buone feste e buon anno nuovo, con alcune parole tratte dai Taccuini di Albert Camus:

“E se [la persona] ha bisogno di pane e giustizia e se si deve fare quanto occorre per soddisfare questo bisogno., egli ha anche bisogno di bellezza pura, che è il pane del suo cuore”

Buone Feste a tutti

Luca Malagoli, segretario PD Formgine.

Giornata mondiale dei diritti umani

La società civile prende posizione sul rispetto del diritti umani. Oggi la conferenza stampa a Roma

10 Dicembre 2021
Giornata internazionale dei diritti umani

L’Europa delle frontiere chiuse ai profughi
Un decalogo per l’accoglienza

Mentre un vero dramma umanitario si sta consumando in Afghanistan, con migliaia di uomini, donne e bambini in fuga da guerra e violenze, cosa sta facendo l’Europa alle proprie frontiere per garantire ai profughi l’ingresso nei Paesi del nostro continente e l’accesso al diritto di asilo? E in Italia, come e dove vengono accolte le persone che riescono a entrare nel Paese?
Il dramma afghano è scomparso dal dibattito pubblico e dalle pagine dei giornali, ma le donne, gli uomini e i bambini afghani stanno vivendo una gravissima crisi umanitaria nel loro paese; continuano a subire respingimenti illegittimi lungo le frontiere europee; se riescono a entrare in Europa, vengono confinati in centri e strutture che non sono sempre in grado di offrire un’accoglienza dignitosa e in linea con gli standard minimi europei.
In occasione della Giornata internazionale per i diritti umani del 10 dicembre, la campagna #ioaccolgo lancia un’iniziativa nazionale “Dove sono finit@ le afghane e gli afghani?”.

La crisi afghana è infatti emblematica di quanto sta succedendo lungo tutte le frontiere europee: a Calais, lungo la Rotta Balcanica, nel Mar Mediterraneo come sulla frontiera tra Bielorussia e Polonia, dove la situazione è particolarmente difficile. Per denunciare la gravità di quanto succede, le organizzazioni sociali polacche si stanno mobilitando e hanno lanciato un appello ad esporre alle finestre, al tramonto, delle simboliche lanterne verdi, appello che la Campagna ha raccolto e rilancia in Italia nella giornata del 10.

Di tutto questo e delle tante iniziative promosse sia a livello locale che nazionale dal 10 al 18 dicembre, Giornata internazionale per i diritti di tutti i lavoratori migranti e delle loro famiglie, parleremo nella conferenza stampa che si è tenuta ieri venerdì 10 dicembre, alle ore 12.00, presso l’hotel dei Borgognoni in via del Bufalo 126 (Piazza di Spagna) a Roma.

Durante l’incontro verranno anche presentate le proposte di Io accolgo per un nuovo Patto Europeo per i diritti e l’accoglienza e verrà illustrata la proposta di ordine del giorno che chiediamo agli enti locali di far votare dai consigli comunali e regionali.
Saranno presenti esponenti delle organizzazioni promotrici e di quelle che hanno aderito alla Campagna Io accolgo.

Comitato promotore: A Buon Diritto, ACLI, ActionAid, AOI, ARCI, ASGI, Caritas italiana, Casa della Carità (Mi), CEFA Onlus, Centro Astalli, CGIL, CIAC Onlus, CIAI, CIR, CNCA, Comunità di S. Egidio, CONNGI, Ero Straniero, EuropAsilo, FCEI, FOCSIV, Focus casa dei diritti sociali, Fondazione Archè, Fondazione Banca Etica, Fondazione Migrantes, Forum Terzo Settore, Gruppo Abele, ICS Trieste, Intersos, Legambiente, Link-Coordinamento universitario, Lunaria, Medici del mondo Italia, Medici Senza Frontiere, NAIM, Oxfam, Rainbow4Africa, ReCoSol, Refugees Welcome Italia, Rete degli studenti Medi, Rete della Conoscenza, Saltamuri, Save the Children Italia, Senza Confine, UIL, Unione degli Studenti, Unione degli Universitari, UNIRE APS.

Il PD a Congresso

Dopo la Direzione provinciale dello scorso 8 novembre, inizia il percorso congressuale per rinnovare gli organi del partito.

Le principali scadenze

21 DICEMBRE 2021 20,30 ASSEMBLEA PROVINCIALE DEI DELEGATI PER ELEGGERE IL SEGRETARIO DELLA FEDERAZIONE DI MODENA

19 NOVEMBRE termine per la presentazione delle candidature a segretario federazione provinciale

DAL 26 NOVEMBRE AL 12 DICEMBRE, assemblee dei circoli per elezione dei segretari e dei comitati locali (LE CANDIDATURE VANNO PRESENTATE TRE GIORNI PRIMA DELLA DATA DELKL’ASSEMBLEA)

entro il 28 febbraio 2022 assemblee di zone per eleggere il COORDINATORE DI ZONA

Il Presidente Bonaccini presenta il suo libro a Formigine

Invitiamo tutti e tutte a partecipare alla presentazione a Formigine del libro del Presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, dal titolo “Il Paese che vogliamo”. 

La presentazione del libro si terrà lunedì 18 ottobre alle ore 21.00 presso la Polisportiva Formiginese, in Via Caduti di Superga, 2 a Formigine.

Il Presidente Bonaccini dialogherà con il Sindaco Costi ed il sottoscritto sulle tematiche toccate nel suo libro e sulla situazione generale della nostra Regione e del Paese.
Ti ricordiamo che per accedere sarà necessario esibire il green pass in corso di validità, fino ad esaurimento posti.

O adesso …… L’ emergenza climatica alla prova delle decisioni

E’ dagli anni 60, e quindi da 60 anni, dal quel primo Rapporto del Club di Roma sui limiti dello sviluppo che sono alla attenzione della opinione pubblica mondiale i rischi derivanti dalla immissione nell’atmosfera di inquinanti derivanti dalla combustione di materie fossili non rinnovabili.

Non solo gli studi e le ricerche, ma è la nostra percezione quotidiana che ci mostra che oramai siamo ad un punto di non ritorno: anche se riusciremo entro il 2030 ad eliminare i combustibili fossili (petrolio, carbone e metano), ben che vada limiteremo i danni, non li eviteremo. Consegnando alle future generazioni un pianeta peggiore di come lo abbiamo trovato.

L’UE ha deciso di investire massicciamente per contrastare il cambiamento climatico, come risulta dall’intervento lo scorso 15 settembre 2021 della presidente von der Leyen sullo stato dell’Unione

Sarà quindi decisivo l’esito della prossima COP26, la conferenza internazionale sul clima che si terrà a Glaslow dal 31 ottobre al 12 novembre

Nel frattempo qualcosa si muove. E proprio del nostro Distretto Ceramico. Il Gruppo Iris ceramiche insieme a Snam hanno annunciato la realizzazione della prima ceramica al mondo alimentata ad idrogeno ANSA GAZZETTA DI MODENA SASSUOLO OGGI

Concludiamo augurando il successo ai candidati del PD e del centro sinistra nelle amministrative che si svolgeranno a Palagano e Montefiorino.

Agorà democratiche, da qualche giorno attiva la piattaforma

Le Agorà sono aperte sia alle iscritte e agli iscritti al Partito Democratico sia a tutte le cittadine e i cittadini interessati a partecipare a questo percorso. Registrandosi alla piattaforma e partecipando alle assemblee (fisiche o virtuali) sarà possibile per i cittadini delle Agorà riunirsi, confrontarsi e proporre le proprie idee, che saranno poi caricate sulla piattaforma digitale per permettere alla comunità di sostenere le proposte ritenute più rappresentative.
Le proposte raccolte assumeranno valore nel tempo, a seconda della conversazione e delle interazioni generate sulla piattaforma: quelle che riceveranno maggiore consenso entreranno da gennaio 2022 all’interno della discussione per la costruzione dell’agenda politica del Partito Democratico e dell’intero Centrosinistra.

Il PD di Letta alla prova. Le primarie per prossime importanti scadenze elettorali

Stagione di primarie per scegliere il candidato sindaco in alcune importanti città:

Torino si potrà votare –in presenza e on line- dalle 15 alle 20 sabato 12 giugno e dalle 8 alle 20 di domenica 13. Tutte le informazioni sono disponibili sul sito
www.partitodemocraticotorino.it

Bologna si voterà dalle 8 alle 20 di domenica 20 giugno
Tutte le informazioni, comprese le pre-registrazioni on line, sono disponibili sul sito
www.primariebologna.com

Roma si voterà dalle 8 alle 21 20 di domenica 20 giugno
Tutte le informazioni, comprese le pre-registrazioni on line, sono disponibili sul sito
www.tunoiroma.it

Anche nel nostro distretto si va al voto nei Comuni di Palagano e Montefiorino

L’impegno del PD per la ripresa

La vicepresidente della commissione Agricoltura alla Camera e responsabile Pd per le Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Susanna Cenni, è intervenuta in Aula per esprimere il voto favorevole del Gruppo Pd alla proposta di legge su tutela e valorizzazione dell’agricoltura contadina. CLICCA QUI
Il ministro Patrizio Bianchi, già assessore in Regione Emilia-Romagna Piano Estate: lingue, musica, sport, digitale, arte, laboratori per le competenze. Via libera a un pacchetto da 510 milioni per le attività rivolte a studentesse e studenti. Il Ministro Patrizio Bianchi: “Stiamo costruendo un ponte per il nuovo inizio” CLICCA QUI

La Formigine del futuro? la costruiamo insieme

Parte il percorso partecipato per la Formigine del Futuro

Nei prossimi mesi parleremo della Formigine del futuro e di quello che è Formigine per ognuno di noi.

Il nuovo PUG (Piano Urbanistico Generale), viene presentato in un inserto speciale di InForm (che dovresti aver ricevuto in questi giorni) e un questionario.

Il questionario è molto importante, perchè è il primo punto di ascolto per poter progettare concretamente quello che accadrà nel futuro.
Chiediamo quindi di compilare il questionario che trovi a questo link e di girarlo a più formiginesi possibili.

Solo con la partecipazione di tutti otteremo un risultato fantastico.

IL QUESTIONARIO PER LA FORMIGINE DEL FUTURO CLICCA QUI

Roberta Zanni entra in Giunta

Il nuovo assessore si presenta alla comunità del PD di Formigine

Questo è il primo incarico all’interno dell’Amministrazione Comunale di Formigine.

Sono nata l’8 aprile 1954 a Formigine dove ho sempre abitato e crescendo ho potuto vivere l’’evoluzione del mio paese che oggi è divenuto una bella città da sempre accogliente e fedele alla sua storia di rispetto per l’ambiente e per la cura delle persone.

Mi sono laureata in Scienze biologiche e, dopo 4 anni di lavoro in un laboratorio di analisi, dal 1984 al 1999 ho insegnato Matematica e Scienze presso le Scuole Medie di Formigine. Ho conseguito il diploma di Counsellor e contestualmente ho accettato di essere distaccata presso Fondazione Ceis, realtà che si occupa di persone che vivono situazioni di difficoltà prestando servizi socio-assistenziali e socio-educativi negli ambiti delle dipendenze, dei minori e più in generale dell’assistenza. Al CEIS ho incontrato, in qualità di formatrice, studenti, docenti, genitori in percorsi formativi e ho fatto interventi di counseling individuali e familiari, fino a diventare responsabile dell’Area Prevenzione-Scuola.

Da sempre sono impegnata in ambito sociale ed educativo, e ho affiancato all’esperienza lavorativa attività di volontariato nello stesso settore sia in parrocchia che sul territorio, nell’Avis, nell’Aido, in Rock no war, nell’Associazione di solidarietà con il popolo Saharawi Kabara Lagdaf e nell’Associazione Amici per la vita. Credo che l’impegno politico sia un diritto e un dovere per ogni cittadino e sono iscritta al PD dalla sua nascita facendo parte, nel corso degli anni, di vari organismi utili a creare momenti di confronto e di coordinamento. Negli anni 2013 e 2014 sono stata consigliere del PD nel Consiglio Provinciale.

Mi accingo a svolgere questo nuovo servizio nell’Amministrazione Comunale ringraziando Paolo Zarzana che in questi anni ha svolto il ruolo di Vicesindaco e di Assessore per le deleghe che ora mi sono state affidate, oltre a quella di assessore allo Sport, perché in questo periodo di gravissima difficoltà per la pandemia che sta vivendo il nostro Paese e tutto il mondo, ha saputo creare reti solidali a tutela delle fragilità e della vita di ogni cittadino. Chiedo a tutti gli iscritti al PD e a quelli che si riconoscono nei nostri valori, collaborazione e un contributo positivo e propositivo.

Il saluto a Paolo Zarzana

Buona Pasqua a tutti e a tutte.

Il gruppo consigliare del PD al lavoro

Questa settimana dedichiamo la newsletter ai nostri consiglieri. Ecco alcune iniziative presentate nella seduta del 25 marzo 2021

TITOLOPROPONENTITIPO
Protocollo d’intesa prevenzione e contrasto fenomenoBenassi (PD)Mozione
Verità per Regeni e ZakiMalagoli, Benassi (PD)Mozione
Formigine legaleBenassi, Neviani (PD); Vacondio (FV); Pinelli (FCiM)Mozione
Pane, cartoleria e alimenti solidaliMalagoli, Berselli, Ghinelli (PD); Pinelli (FCiM)Mozione
Contrasto all’abusivismoNeviani (PD)Mozione
Dispositivi di sicurezza dipendenti in biciclettaMalagoli (PD)Mozione
Ii testi completi si trovano al link seguente:
http://albo.comune.formigine.mo.it/web/trasparenza/albo-pretorio

Verità per Regeni e Zaki

In seguito all’espressione della Procura di Roma con la conseguente iscrizione nel registro degli indagati di quattro agenti dei servizi segreti egiziani per la morte di Giulio Regeni, e al perdurare, da oltre un anno, della situazione di dura detenzione non rispettosa dei diritti umani di Patrick Zaki, abbiamo pensato di portare all’attenzione del Consiglio Comunale le iniziative in essere da parte di Amnesty International, richiedendo di sollecitare il Governo Italiano in tal senso.

Contrasto all’abusivismo

La mozione nasce dalla volontà di indirizzare l’Amministrazione di Formigine, già attenta al tema, a sensibilizzare la cittadinanza con tutti i mezzi possibili, nel tentativo di fermare il fenomeno dell’abusivismo. Dal punto di vista degli imprenditori è intollerabile la concorrenza sleale posta in essere da parte degli abusivi; mentre dal punto di vista dei consumatori è pericoloso per la salute acquistare un prodotto o un servizio da un esercente abusivo, per il quale non è possibile verificare né il possesso delle certificazioni né delle licenze per mettere sul mercato i prodotti o i servizi offerti.

Pane, cartoleria e alimenti solidali

Nel corso dell’ultimo anno, a seguito della pandemia da COVID-19, sono emerse situazioni di difficoltà economiche di varia natura, tra cui problemi di reperimento di materiale scolastico per i bambini delle scuole primarie e medie, assieme alla consegna di animali domestici al canile e gattile municipale; per un numero significativo di famiglie.

La mozione vuole chiedere all’Amministrazione di farsi canale di mediazione con i panettieri per produrre un “Pane solidale”, da vedere ad un prezzo calmierato, e punto di raccolta di materiale scolastico e di alimenti per animali da distribuire a chi ne ha necessità.

Come cambia la geografia politica

Mentre l’attenzione è tutta centrata sul nuovo governo (ci mancherebbe), dobbiamo chiederci come cambia la geografia politica in Italia. Fra pochi mesi avremo delle importanti scadenze elettorali, in altrettante importanti città. Anche nella nostra provincia in alcuni comuni in particolare del distretto ceramico si rinnovano i consigli comunali di Montefiorino e Palagano. L’esperienza del Governo Conte II potrà servire per alleanze politiche di centro-sinistra? CLICCA QUI

Riusciremo a domare il drago?

Il PD nell’ultima Direzione Nazionale (CLICCA QUI) ha confermato il sostegno ad un Governo guidato da Mario Draghi con proposte precise riformiste e innovative clicca qui . Ma non c’è solo Draghi da convincere, ma tanti draghi da domare. Ci riusciremo?

Una cosa è certa: per almeno 15 anni il PD e il Centro Sinistra ha dovuto rincorrere la Lega sull’immigrazione. Adesso le parti si sono capovolte la Lega deve rincorrere il PD e il Centro Sinistra sull’ambiente e l’Europa.

Nella pagina dei Lavori del Consiglio Comunale nuovi documenti dai nostri Consiglieri comunali clicca qui

Legge Stazzema – firma anche tu per la legge contro la diffusione di contenuti nazisti e fascisti

Il Pd di Formigine aderisce e chiede a tutti i nostri iscritti e simpatizzanti di firmare e farsi portavoce con i propri contatti della Legge d’iniziativa popolare contro la propaganda Nazi-fascista.

Chi si sente antifascista può recarsi nel proprio comune di residenza  a firmare la legge di iniziativa popolare promossa dal Sindaco di Stazzema Maurizio Verona (ASCOLTA IL SUO APPELLO) contro il fascismo.  

Non possiamo restare indifferenti. Impegnandoci tutti .

Firmiamo e cerchiamo di diffondere la notizia. Dobbiamo dare un segnale forte e superare di molto le 50000 firme.

La proposta di legge a Formigine può essere firmata presso l’URP in piazza Unità d’Italia piano terra della sede municipale.

I circoli PD accanto ai profughi intrappolati in Bosnia

In questi giorni  i circoli PD della zona hanno risposto all’appello lanciato dagli Europarlamentari PD a proposito di quel che accade nella cosiddetta “rotta balcanica” e hanno aderito all’iniziativa “UNA COPERTA CHE SCALDA IL CUORE”, una raccolta di indumenti invernali da inviare al Campo di LIPA.
Il circolo PD di Formigine invita quindi tutti coloro che vogliono dare una mano ad appoggiare con una donazione monetaria la Caritas Italiana CLICCA QUI
Nel video che trovate qui sotto potrete farvi un’idea delle necessità di coloro che riceveranno ciò che avete da offrire. CLICCA QUI
Qua sotto la raccolta di generi di prima necessità a cura dei circoli della città di Modena
Ultime notizie. L’iniziativa ‘Una coperta scalda il cuore’ ha avuto un notevole successo e quindi la raccolta di coperte è sospesa. Dato che molte persone sono comunque interessate a dare un aiuto, possono fare una donazione a Caritas Italiana. CLICCA QUI

Crisi della democrazia in USA – crisi della democrazia nel mondo

Di tutte le analisi, discussioni, polemiche su quanto è successo nella sede del Congresso Americano lo scorso 7 gennaio, rimarrà questo: un ragazzo di 36 anni, in poco tempo diventato fra i più ricchi del mondo, che con un post ferma un altro uomo, di 74 anni, diventato ricco in decenni di speculazioni edilizie e che era considerato il più potente del mondo.

Una impresa privata si preoccupa di tutelare le istituzioni pubbliche.

E’ un bene? E’ un male?

Di sicuro sarà il nostro futuro

Ricostruire il futuro: verso Formigine 2030

Ci lasciamo alle spalle il 2020 l’anno più difficile di Formigine e guardiamo con speranza al 2021

Non è esagerato archiviare il 2020 come l’anno più difficile per Formigine, per lo meno dalla fine della seconda guerra mondiale.

I bilanci sono sempre cosa noiosa e di difficile lettura. Nonostante questo vogliamo concludere il 2020 e iniziare il 2021 con la sintesi del Bilancio del Comune di Formigine per rendere conto dell’impegno e dello sforzo di tutta una comunità: quella formiginese

CLICCA QUI

Dietro ai numeri però ci sono delle persone. Ringraziamo Maria Costi, Sindaco di Formigine, e con lei tutti gli amministratori, i consiglieri comunali (tutti), gli operatori della amministrazione comunale, insieme agli imprenditori, i lavoratori, i volontari che in questo anno difficile hanno ancora una volta dimostrato che siamo una comunità coesa.

Siamo vicini alle famiglie che sono state colpite dal Covid-19, a chi ha attraversato la malattia, a chi sta combattendo con essa e a chi purtroppo non c’è più.

Insieme guardiamo con speranza al 2021.

In ricordo di Luciano Guerzoni

Professore di Diritto ecclesiastico all’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, eletto deputato alla Camera dei deputati nel 1983 come indipendente nelle liste del PCI, fu confermato nel 1987 e nel 1994 nel PdS. Tra i fondatori dei Cristiano Sociali, fu eletto parlamentare nel 1994. Nel 1996 sottosegretario alla Pubblica istruzione nel governo Prodi I e nel governo D’Alema. Presidente della Fondazione Ermanno Gorrieri.

Una breve biografia del prof.Luciano Guerzoni scomparso il 1 dicembre CLICCA QUI

Fra i tanti impegni, vogliamo qua sottolineare il ruolo svolto da Luciano Gorrieri nella elaborazione prima e nell’approvazione della prima legge sul volontariato nel 1991: fu il primo tassello di quello che poi negli anni si è evoluto come Terzo Settore.

Un altro aspetto della sua visione politica, lo ritroviamo nel gruppo degli Indipendenti di Sinistra dalla metà degli anni ’80 insieme a personalità come Giancarla Codrignani e Raniero La valle e il loro impegno sul tema della pace, del disarmo e dell’obiezione di coscienza al militare.

Ermanno Gorrieri, a cent’anni dalla nascita

Il 26 Novembre 1920, cento anni fa, nasceva Ermanno Gorrieri.

Un grande modenese, un grande italiano.
Giusto partire dallo Spirito, dalla Fede, il “movente” profondo della sua parabola umana straordinaria.
Riprendendo in mano la sua biografia, “Beati coloro che hanno fame e sete di giustizia”, è la frase del Vangelo che viene in mente. E, del resto, questa è la grande vocazione della politica.
E ricordare Gorrieri può essere, per tanti, laici e persone di fede, una occasione per rinnovare il senso di un impegno sociale e politico nella storia, nel tempo. Per riancorarci a quelle motivazione profonde, per non perdere la speranza e la sete di una società più giusta e più equa, dentro di noi innanzitutto.
Grazie, Ermanno.

La scuola prima di tutto

Una importante iniziativa del Partito Democratico. CLICCA QUI

La scuola rappresenta la più grande ed importante infrastruttura sociale su cui investire per lo sviluppo del Paese e il principale strumento di lotta alle diseguaglianze, oltre che luogo della costruzione del pensiero critico e libero.

La Scuola, prima di tutto” è una serie di iniziative con gli operatori, di dialogo con insegnanti personalità, competenze. Una sorta di Stati Generali che si svolgeranno in due parti e costituiranno un’importante occasione di ascolto, di dibattito e di proposte.

Nella prima parte, saremo impegnati in incontri con il mondo della cultura, durante i quali ascolteremo la visione originale e profonda, da diverse prospettive, di intellettuali, scrittori, cantanti, docenti universitari, psicanalisti come Massimo Recalcati, Maurizio de Giovanni, Valeria Parrella, Michela Marzano, Lorenzo Baglioni.

Nella seconda parte, che si terrà il 12 dicembre in assemblea plenaria, ascolteremo il punto di vista di tutti coloro che, ai vari livelli, vivono la scuola ogni giorno e ne conoscono potenzialità, criticità e bisogni: studentesse e studenti, docenti, dirigenti, personale amministrativo, genitori, amministratori locali e regionali, organizzazioni sindacali, esperti, associazioni e fondazioni. In quella sede ascolteremo, ci confronteremo e faremo le nostre proposte.

Perché la Scuola, per noi, prima di tutto.

La seconda ondata

La Regione Emilia – Romagna sceglie lo screening su base volontaria per studenti e loro famigliari. Da lunedì 19 ci si può recare nelle farmacia accreditate per sottoporsi al test sierologico, gratis e veloce

tutte le informazioni CLICCA QUI

Seconda ondata: rimaniamo lucidi

Prevista, prevedibile, tutti sapevamo che non sarebbe finita con la prima. Ed eccola puntuale la seconda ondata di contagi. In Emilia-Romagna, però, abbiamo un vantaggio, piccolo, ma lo abbiamo: l’esperienza dei mesi precedenti e un sistema sanitario efficace oltre che efficiente.

Le indicazioni della regione da tenere sempre d’occhio per superare anche questa fase. CLICCA QUI

Referendum costituzionale: si vota domenica 20 e lunedì 21 settembre

Si vota Domenica 20 settembre 2020  dalle ore  07:00 alle 23:00 e Lunedi’ 21 settembre 2020  dalle ore  07:00 alle 15:00

Presentarsi al seggio indicato nella propria TESSERA ELETTORALE

Si vota per il referendum confermativo, detto anche costituzionale o sospensivo, si prescinde dal quorum, ossia si procede al conteggio dei voti validamente espressi indipendentemente se abbia partecipato o meno alla consultazione la maggioranza degli aventi diritto al voto.

Tutte le informazioni CLICCA QUI

Nicola Zingaretti domenica 13 settembre ore 17 a Modena alla Festa Nazionale

Carissima/o,

desideriamo invitarti a partecipare alla Manifestazione di chiusura della Festa dell’unità Nazionale in corso di svolgimento a Modena, nell’area di Ponte Alto. Domenica 13 settembre, all’Arena sul lago, dalle ore 17.00, chiudiamo la Festa nazionale dell’unità che, per la prima volta dalla nascita del Partito democratico, si è tenuta nella nostra città. Interverranno il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, il segretario regionale del Pd Paolo Calvano, la presidente nazionale del Pd Valentina Cuppi, la portavoce nazionale delle Democratiche Cecilia D’Elia, il segretario provinciale del Pd modenese Davide Fava, il sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli e il segretario nazionale del Pd Nicola Zingaretti. Sarà un evento politico di rilevanza nazionale ad una settimana dal voto alle elezioni regionali e al referendum costituzionale. Ci farebbe molto piacere incontrarti, naturalmente nel rispetto di tutte le norme di sicurezza che stiamo applicando all’interno della Festa.

L’accesso all’arena spettacoli sarà libero a partire dalle ore 16 fino ad esaurimento dei 1000 posti autorizzati nel rispetto del distanziamento fisico. Nella sala dibattiti sarà possibile assistere in collegamento video alla manifestazione.

Ti ricordiamo, inoltre, che la Festa di Ponte Alto continua con la Festa Provinciale dal 15 al 21 settembre una ulteriore occasione di confronto politico, spettacolo, convivialità e divertimento. Non farci mancare il tuo supporto e la tua presenza.

Stefano Vaccari, responsabile nazionale Organizzazione Pd

Davide Fava, segretario provinciale Pd modenese

L’importanza di stare in Europa

Il Recovery fund “sarà senza dubbio votato e approvato” dai Paesi membri dell’Unione europea, nonostante alcune capitali stiano esprimendo dubbi e contrarietà. Lo ha detto il commissario all’economia, Paolo Gentiloni, in un’intervista a Bloomberg Tv. “Alcuni dettagli saranno cambiati e negoziati, ma il cuore della proposta sarà approvato”, ha detto precisando che “è possibile che l’accordo al Consiglio europeo arrivi a luglio. Il primo luglio comincerà la presidenza semestrale tedesca dell’Ue, e anche questo aiuterà”. 

Ripartire sì, ma come?

Dopo quasi tre mesi di chiusura forzata, c’è tanta voglia di ripartire. Pochi però si chiedono come.

Non tutte le ripartenze sono uguali

Qui vi proponiamo il punto di vista dello sviluppo sostenibile. La ripartenza dopo l’emergenza sanitaria, occasione irripetibile per cambiare strada e fare della tutela dell’ambiente e della sostenibilità la bussola per un nuovo modello di sviluppo.

Utopie? Scaricate il rapporto di ASVIS CLICCA QUI

Buona Pasqua a tutti

Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi. L’epidemia capovolge anche questo antico detto. A Pasqua rimaniamo in casa, non è ancora finita. Facciamolo per noi, facciamolo per loro che rischiano ogni giorno in corsia.

Dobbiamo metterci in testa che le nostre vite sono cambiate.

Resto a casa: vengono i volontari

Insieme ai sanitari che sono in prima linea, c’è il mondo del volontariato che si è mobilitato per alleviare i disagi dell’emergenza.

Grazie a tutti coloro che si rendono disponibili

La Regione Emilia-Romagna, riconoscendone l’alto valore sociale, ha emanato le Linee Guida per le attività di volontariato nell’ambito dell’emergenza corona virus. Le amministrazioni comunali, fra i quali quelli del nostro distretto si sono attivati. Le associazioni e le persone disponibili possono fare riferimento ai servizi sociali del proprio comune.

#restiamoacasa

Abbiamo oltrepassato i 360 contagiati nella Provincia di Modena. Anche il nostro distretto è gravemente colpito dalla epidemia, ma è anche grande la nostra capacità di reazione. Grazie agli operatori sanitari che sono in prima linea 24/24 ore, grazie ai sindaci ed agli amministratori che stanno attivando tutte le ricorse possibili, grazie ai volontari ed alle associazioni che cercano di ridurre i disagi delle persone più fragili.

Ma soprattutto grazie a chi rimane in casa: è l’unica arma che abbiamo.

Auguri di pronta guarigione, fra i quali anche alcuni nostri amministratori, alle persone contagiate. Ci stringiamo ai famigliari delle vittime del virus.

Emilia-Romagna: grazie agli operatori della sanità

Dieci ospedali dell’#EmiliaRomagna figurano nella classifica di #Newsweek dei “Best hospitals 2020”, che ogni anno stila l’elenco delle migliori strutture ospedaliere al mondo e di ogni singolo Paese.

Nell’elenco della testata americana, oltre al Policlinico Sant’Orsola di #Bologna e all’Irccs Arcispedale Santa Maria Nuova di #ReggioEmilia, entrambi nei primi dieci posti, tra le strutture valutate eccellenti figurano l’Ospedale di #Parma, il Policlinico di #Modena, l’Ospedale Civile di Baggiovara (Mo), l’Arcispedale Sant’Anna di #Ferrara, il Maggiore di #Bologna, il Guglielmo da Saliceto di #Piacenza, l’Ospedale Morgagni-Pierantoni di #Forlì e l’Ospedale degli Infermi di #Rimini.

Un riconoscimento importante, che deve rendere orgogliosa tutta la comunità regionale. Ma in questi giorni di emergenza #Coronavirus, al di là di qualsiasi graduatoria, a dimostrarsi eccellente è l’intera nostra sanità e chi vi lavora, #professionisti e #operatori loro sì davvero straordinari.

Assemblea di zona del distretto ceramico

I segretari di zona insieme al segretario provinciale hanno verificato le condizioni per un importante passaggio per il nostro distretto: nelle prossime settimane verrà convocata l’assemblea di zona del Partito Democratico per eleggere il nuovo coordinatore di zona del distretto ceramico.

La nuova segreteria nazionale del Partito Democratico

Nicola Zingaetti nomina la nuova segreteria: 

Brenda Barnini al Welfare, 

Vanessa Camani a Turismo e Made in Italy, 

Caterina Bini agli Enti locali, 

Chiara Braga all’Ambiente , 

Pietro Bussolati a Imprese e professioni, 

Marco Carra alle Aree interne

Emanuele Felice all’Economia

Emanuele Fiano agli Esteri

Marco Furfaro alla Comunicazione,

 Stefano Lepri al Terzo Settore

Marianna Madia alla Innovazione,

Virginio Merola alle Aree Metropolitane

Marco Miccoli al Lavoro

Carmelo Miceli alla Sicurezza

Nicola Oddati alla Cultura e anche al Coordinamento iniziativa politica, 

Roberta Pinotti alla Riforma dello Stato

Camilla Sgambato alla Scuola

Marco Simiani alle Infrastrutture

Stefano Vaccari all’Organizzazione, 

Antonella Vincenti alla Pubblica Amministrazione, 

Rita Visini a Volontariato e politiche per la disabilità.

Si aggiungerà la Portavoce della Conferenza delle donne democratiche che sarà eletta il 14 marzo e il coordinatore dell’Assemblea Nazionale dei sindaci che sarà eletto il 28 marzo.

Capo della segreteria politica sarà Michele Meta.

Nasce un nuovo organismo di coordinamento, “esecutivo per funzioni” e sarà composto da Anna Ascani (vicepresidente Pd), Brando Benifei (capodelegazione al Parlamento europeo), Gianni Cuperlo (presidente della Fondazione Pd), Graziano Delrio e Andrea Marcucci (capigruppo di Camera e Senato), Paola De MicheliLorenzo GueriniDario Franceschini (rispettivamente ministri e capodelegazione nel governo), Maurizio Martina (già candidato Segretario), Virginio Merola (sindaco di Bologna), Michele Meta (capo segreteria), Andrea Orlando (vicesegretario), Debora Serracchiani (vicepresidente Pd), Luigi Zanda (tesoriere). Ne fanno parte come “invitati permanenti” anche esponenti degli enti locali tra cui Stefano Bonaccini (Presidente Conferenza Stato-Regioni), Mauro Bussone (presidente Uncem), Michele De Pascale (presidente Upi), Antonio Decaro (presidente Anci) e Matteo Ricci (Presidente Ali).

Elezioni regionali: gli appuntamenti dei candidati modenesi

GIULIA BOSI

VENERDI’ 10 GENNAIO
Corlo di Formigine – ore 20.30 – presso il Teatro di Corlo: cena di autofinanziamento (per informazioni e prenotazioni scrivere a Simona: 3495580108)

LUNEDI’ 13 GENNAIO
Modena – ore 19.30 – presso lo Spazio Nuovo: parliamo di ambiente, incontro aperto a tutti di discussione sui temi ambientali

GIOVEDI’ 16 GENNAIO
Campogalliano- ore 20.30 – presso Museo della Bilancia: Incontriamo Campogalliano

GIUSEPPE BOSCHINI

VENERDI’ 10 GENNAIO
Ravarino – ore 20.30 – presso Biblioteca S. Aleramo – “Sanità, Stato Sociale e Istruzione in Emilia- Romagna” con Paolo Trande

DOMENICA 12 GENNAIO
Ravarino – ore 9.30 – incontro presso il Circolo Pd con Francesca Maletti

GIOVEDI’ 16 GENNAIO
Modena – ore 18.00 – incontro aperitivo presso il Circolo Pd San Faustino con Francesca Maletti

PALMA COSTI

GIOVEDI’ 9 GENNAIO
Gavello – ore 20.00 – “Quattro chiacchiere con Palma”

VENERDI’ 10 GENNAIO
Finale Emilia – ore 20.45 – Iniziativa su Sanità

DOMENICA 12 GENNAIO
Camposanto – ore 12.00 – Pranzo PD con la candidata Palma Costi

LUNEDI’ 13 GENNAIO
San Felice sul Panaro – ore 20.45 – Incontro pubblico “Cultura della Legalità” .

MERCOLEDI’ 15 GENNAIO
Carpi – ore 20.30 – iniziativa congiunta Costi-Campedelli sul commercio

ENRICO CAMPEDELLI

GIOVEDI’ 9 GENNAIO
Modena – ore 9.00 Commemorazione eccidio Fonderie
Carpi – ore 10.00 al mercato con il candidato presidente Stefano Bonaccini

DOMENICA 12 GENNAIO
Carpi – ore 12.30 – pranzo al Cabassi, via Don Davide Albertario 41
Carpi – ore 14.30 flash mob per l’Emilia al Cabassi

LUNEDI’ 13 GENNAIO
Carpi – ore 18.30 – Forum sanità “Ospedale: fra presente e futuro”, Pd Carpi

FRANCESCA MALETTI

LUNEDÌ 13 GENNAIO
Modena – ore 20.30 – Incontro con Roberto Speranza, ministro della Salute, e Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia – Romagna – Polisportiva Modena Est, Viale dell’Indipendenza, 25,

SABATO 18 GENNAIO
Castelvetro di Modena – ore 20.00 – Cena con i Candidati PD all’Assemblea Legislativa dell’E-R al Circolo Arci Uisp Castelvetrese – via Costituzione 18

LUCIANA SERRI

GIOVEDÌ 9 GENNAIO
Bosco Albergati, Castelfranco Emilia – ore 17.30 – con Paolo De Castro e Stefano Bonaccini
“Il futuro dell’agricoltura tra difesa e sviluppo. Quello che ci vuole è un passo avanti”

VENERDÌ 10 GENNAIO
Modena – ore 9.30 -Centro sociale Anziani e Orti San Faustino, via Leonardo Da Vinci -“Aggiungere “vita” agli anni: longevità e servizi alla persona” con Gian Carlo Muzzarelli e Alfredo Sgarbi

SABATO 11 GENNAIO
Baggiovara – ore 16.00 – Polisportiva in via Cavezzo 27- Aperitivo con i candidati

DOMENICA 12 GENNAIO
Lama Mocogno – ore 18.00 – Lama Mocogno incontra Luciana Serri – Villa Clorè Hotel & Spa – Via per Palagano, 9

LUCA SABATTINI

VENERDI’ 10 GENNAIO
Modena – ore 18.30 – presso La Baracchina – incontro con il mondo della Sanità

Fiorano – ore 20.30 – Incontro dal titolo “Al servizio della Regione”

DOMENICA 12 GENNAIO
Gaggio di Castelfranco Emilia – ore 12.30 – Pranzo elettorale

LUNEDI’ 13 GENNAIO
Montefiorino – ore 20.30 – iniziativa elettorale

GIOVEDI’ 16 GENNAIO
VAMOLÀ, CHE CENA! Cena di autofinanziamento presso Polisportiva Modena Est, Modena, ore 20. Per prenotazioni: Norina 3398695703

Gli appuntamenti dei candidati modenesi alle regionali

GIUSEPPE BOSCHINI
GIOVEDÌ 19 DICEMBRE – ore 19.00 – Festa degli Auguri di Natale del PD a Ponte Alto
SABATO 21 DICEMBRE – ore 15.30 – Auguri di Natale al Circolo PD Buon Pastore
PALMA COSTI
GIOVEDÌ 19 DICEMBRE – ore 19.00 – scambio degli Auguri di Natale PD MO0DENA
VENERDÌ 20 DICEMBRE – ore 18,30 – San Possidonio Incontro con invitati/amici Paolo Barbieri Presidente CPL -c/o Concordia Hotel
SABATO 21 DICEMBRE – ore 17.00 Finale Emilia Scambio auguri Claudio Zoboli – c/o Agenzia Viaggi – Corso Mazzini 16/A
LUNEDÌ 30 DICEMBRE – ore 9.30 – Banchetto a San Felice sul Panaro e visita ai Commercianti
ENRICO CAMPEDELLI
GIOVEDI’ 19 DICEMBRE – Soliera – Teatro Italia ore 21.00 – A Teatro con Gene Gnocchi
FRANCESCA MALETTI
GIOVEDÌ 19 DICEMBRE – ore 19.00 – Brindisi di Natale del PD a Ponte Alto
DOMENICA 22 DICEMBRE – ore 10.30 – Auguri di Natale del Circolo PD San Faustino
LUNEDÌ 23 DICEMBRE dalle ore 18 alle ore 20 – Brindisi di Buon Natale di Francesca Maletti Polisportiva San Faustino. Per info e prenotazioni: https://www.facebook.com/framaletti/ oppure contattare il numero 3668995112
PIER GIORGIO REBECCHI
DOMENICA 22 DICEMBRE – Modena – Pd San Faustino – 10.30 – Auguri di Natale
LUCIANA SERRI
VENERDÌ 20 DICEMBRE – Polinago – ore 20.30 – Serata dedicata al mondo dello Sport
SABATO 21 DICEMBRE – Sassuolo -p. Garibaldi ore 11.00 – Banchetto organizzato dal Pd
DOMENICA 22 DICEMBRE – Maranello – ore 11.00 – Auguri di Natale presso il Circolo PD
DOMENICA 22 DICEMBRE – Castelvetro – ore 09.30 – Banchetto organizzato dal PD in piazza
LUCA SABATTINI
GIOVEDÌ 19 DICEMBRE – Formigine – ore 19.30 – Incontro elettorale
VENERDÌ 20 DICEMBRE – Sassuolo – ore 10.30 – Banchetto mercato
DOMENICA 22 DICEMBRE – ore 10.00 – Brindisi di auguri e inaugurazione Comitato a Castelfranco
DOMENICA 22 DICEMBRE – Brindisi di auguri Circolo San Faustino Modena ore 11.30

Giulia Bosi apre la campagna elettorale sabato 14 dicembre a Casinalbo ore 11,30 al Seven Club

Sabato 14 dicembre alle ore 11,30 presso il Seven Club in via Lunducci, 2 a Casinalbo, Giulia Bosi apre la campagna elettorale per le regionali del 2020

Giulia Bosi si presenta.

Sono una ragazza che sta studiando Ingegneria Edile-Architettura a Bologna ed sono sempre stata attiva nel mondo del volontariato.

Credo che sia importante, se davvero vogliamo migliorare il mondo in cui viviamo, mettersi in gioco in prima persona e partecipare attivamente alla vita quotidiana della nostra città.

Attualmente sono presidente dell’associazione CISV Modena APS, associazione internazionale nata nel 1951 il cui obiettivo è proprio quello di educare alla pace ed essere cittadini del mondo.

Queste ritengo che siano le ragioni che mi hanno portato ad accettare la candidatura, conscia assolutamente del fatto che faccio parte di una comunità fantastica ed unita, pronta a lavorare insieme

Parte da Piazza Maggiore a Bologna la campagna elettorale di Stefano Bonaccini

Grande successo ieri sabato 7 dicembre a Bologna dell’avvio della Campagna elettorale di Stefano Bonaccini: piazza Maggiore strapiena, stimate circa 10.000 persone. Il distretto ceramico presente con una rappresentanza dei circoli di Formigine, Sassuolo, Fiorano e Maranello, fra cui la nostra candidata alle regionali Giulia Bosi, giovane neo-assessore all’ambiente di Formigine.

Bologna Piazza Maggiore sabato 7 dicembre 2019 con Stefano Bonaccini #unpasso avanti

… e adesso?

Lo scorso 6 ottobre la Direzione Nazionale del PD dopo l’esito delle elezioni – vedi qui la registrazione CLICCA QUI

CIRCOLO PD FORMIGINE assemblea PD fissata per giovedì 13/10 alle ore 21 presso la sala archivi.

OdG:

  1. Relazione di Mario su festa e ristorante
  2. Relazione su banchetti e campagna elettorale
  3. Analisi dei flussi elettorali de 25/9
  4. Indicazione per il periodo futuro